people inside the building

PRESENTAZIONE

L’Associazione Nazionale Mediatori Professionisti, nata nel 2019, ha per scopo di tutelare e promuovere la mediazione intesa come autonoma attività professionale svolta da soggetti con specifiche attitudini, competenze, esperienze e formazione.

Lo scopo è di costituire un centro rappresentativo a livello nazionale delle varie realtà in cui operano i mediatori.

Il mediatore è il nuovo professionista che con le proprie competenze coadiuva le parti assistite dai propri avvocati a trovare un accordo per la composizione di una controversia ovvero, più in generale, a ricomporre il conflitto.

In tale ottica l’Associazione mira a perseguire il riconoscimento professionale del mediatore come soggetto autonomo ed a tutelarne gli interessi nei confronti delle Istituzioni e delle altre categorie professionali.

IL MEDIATORE PROFESSIONISTA

Nuova figura professionale: il mediatore.

Soggetto imparziale con peculiari competenze e dotato di empatia e di capacità relazionali utili a supportare le parti e gli avvocati a gestire il conflitto.

Dall’esperienza nell’ambito civile e commerciale, il mediatore professionista ha acquisto un autonomo e peculiare rilievo.

La mediazione si sta sempre più diffondendo ed è sempre più evidente la necessità di una sempre maggiore specializzazione in tutti quei settori, diversi da quelli indicati nel d.lgs. n. 28/2010, in cui le tecniche ADR possono avere buone possibilità di successo, ravvisabili a titolo indicativo ma non esaustivo nella mediazione familiare, sociale, scolastica, penale, culturale e paritetica.

Pubblicate le linee guida sulla mediazione on line di ANMP

Consulta la guida